Notizie

Casa >  Notizie

Cos'è il magnete al neodimio e come funziona

Ora: 14 nov 2023Utenti presenti: 1

Al giorno d'oggi, ci sono molti prodotti che utilizzano magneti al neodimio o magneti forti. Forse conosci alcuni dei prodotti che contengono magneti NdFeB, ma hai davvero capito i magneti NdFeB? Come è fatto? E quali sono i vantaggi dei magneti NdFeB rispetto ad altri magneti? Queste domande troveranno risposta per te in questo blog!

Per prima cosa cerchiamo di capire cos'è il magnete al neodimio?

Il magnete al neodimio ferro boro, noto anche come magnete NdFeB, è un forte materiale magnetico composto da tre elementi principali: neodimio (Nd), ferro (Fe) e boro (B). Questo tipo di magnete è noto per le sue eccellenti proprietà magnetiche, tra cui un prodotto magnetico estremamente elevato e di energia magnetica massima, una mangetta al neodimio uno dei magneti permanenti più forti al mondo. E il resto dei magneti permanenti sono magneti in samario-cobalto e magneti in ferrite

1

Come sono fatti i magneti in NdFeB?

I metodi di produzione dei magneti NdFeB prevedono principalmente due metodi: metallurgia delle polveri e solidificazione rapida. La metallurgia delle polveri prevede la miscelazione di polveri di neodimio, ferro, boro e altri materiali, quindi l'esecuzione di un processo di pressatura e sinterizzazione. La rapida solidificazione, d'altra parte, crea magneti raffreddando rapidamente la lega fusa, con conseguenti proprietà magnetiche superiori. Naturalmente, il magnete viene magnetizzato dopo che si è formato.

2

Di cosa sono fatti i magneti NdFeB?

In effetti, conosci già la composizione dei magneti NdFeB dai loro nomi, che sono neodimio (Nd), ferro (Fe) e boro (B). Il neodimio (Nd) ha la percentuale maggiore, seguito dal ferro (Fe) e dal boro (B). Naturalmente ci sono anche altri elementi come l'alluminio (Al) e il rame (Cu) per migliorarne le prestazioni magnetiche e la stabilità. Le proporzioni precise e i processi di produzione di questi elementi sono fondamentali per le proprietà importanti del materiale.

3

Grado del magnete NdFeB

Forse sei confuso sui gradi dei magneti NdFeB, perché ci sono molti gradi, come N25, N35, N38, N40, N45, N52 ecc. Ma in realtà, basta ricordare che il numero più grande avrà un magnete più forte sarà. e N52 Il livello è il livello più forte del mondo attuale!

4

Forse vi state chiedendo qual è la differenza tra i magneti NdFeB e gli altri magneti? Quali sono i vantaggi di NdFeB?

Poiché i magneti NdFeB sono i magneti permanenti più forti, i magneti NdFeB hanno un eccellente prodotto di energia magnetica. Possono fornire un campo magnetico forte ed efficiente, rendendoli ideali per applicazioni in cui sono richiesti magneti ad alte prestazioni, come motori e generatori. In questi luoghi sono necessari magneti molto potenti! E i magneti NdFeB possono mostrare una buona stabilità magnetica, consentendo loro di mantenere prestazioni elevate in diversi intervalli di temperatura. Ciò significa che il magnete non si indebolisce né si smagnetizza!

Potresti chiederti, i magneti NdFeB possono esercitare una forza magnetica maggiore rispetto ad altri magneti permanenti delle stesse dimensioni?

Sì! Rispetto ad altri materiali a magneti permanenti, i magneti NdFeB possono essere progettati in magneti più piccoli e leggeri con le stesse proprietà magnetiche. Questo è molto importante per le applicazioni che devono limitare il volume e il peso, e i magneti NdFeB sono molto lavorabili, quindi possono essere trasformati in qualsiasi forma!

Ora che sapete imparare qualcosa sui magneti NdFeB, potreste chiedervi se i magneti NdFeB sono i magneti più forti al mondo in questo momento? E a cosa dobbiamo prestare attenzione quando utilizziamo i magneti NdFeB?

Sì, i magneti NdFeB sono attualmente i più potenti tra tutti i magneti, quindi è necessario prestare molta attenzione quando si utilizzano magneti NdFeB! Poiché il magnetismo di NdFeB è molto forte, è molto facile pizzicarsi, quindi fai attenzione! Naturalmente, ti spiegheremo come separare un magnete così potente in modo corretto e sicuro.

Il modo corretto di separare i magneti:

Dividiamo i magneti in 3 tipi: magneti piccoli, magneti medi, magneti grandi

Magnete di piccole dimensioni

I potenti magneti di piccole dimensioni possono essere separati a mano, di solito senza alcuna assistenza meccanica. Il trucco chiave è quello di far scorrere un magnete fuori dalla pila usando un movimento laterale, come mostrato nell'immagine qui sotto.

5

Magnete di medie dimensioni

Calamita di medie dimensioni, molto forte e difficile da separare se usata a mano. Generalmente, i produttori di magneti aggiungono distanziatori in plastica quando confezionano magneti di medie dimensioni. I magneti con distanziatori possono essere facilmente separati. Ma una volta rimossi i distanziatori, diventa difficile separare i magneti a mano. Possiamo usare il bordo del tavolo per aiutare a rimuovere il magnete superiore dalla pila, come mostrato nell'immagine qui sotto.

6

Oppure usa un separatore professionale. È necessario fare attenzione quando si maneggiano potenti magneti di questa potenza. A volte è facile pizzicare la pelle. Puoi prendere in considerazione l'idea di indossare gli occhiali, perché piccoli frammenti voleranno via e graffieranno gli occhi durante la collisione. Si consiglia di indossare guanti.

Magnete di grandi dimensioni

Molti produttori di magneti producono magneti grandi e potenti che sono molto difficili da maneggiare. Questo tipo di magnete è generalmente classificato come separatore di magneti. Con un distanziatore tra di loro possiamo separare questi magneti manualmente, ma non lo consiglio senza esperienza.

7


PREV:Che ruolo svolgono i magneti nella ricarica wireless e come funziona la ricarica wireless

PROSSIMO:Cos'è il Gaussmetro e come funziona

Si prega di lasciare un messaggio

Se avete suggerimenti, non esitate a contattarci

Contattaci
SUPPORTO IT DA

Diritto d'autore 2024 © Shenzhen AIM Magnet Electric Co., LTD  - Informativa sulla privacy

emailgoToTop
×

Richiesta online